Le barriere a scuola non hanno giustificazione

L’appello dei bambini di Corciano perché tutti siano presenti!

corciano (600 x 330)2 lavagne interattive multimediali, 2 computer portatili, 1 banco accessibile per un alunno in carrozzina e 1 computer adeguato alle esigenze di un alunno ipovedente: queste sono le attrezzature e i sussidi didattici donati all’Istituto Comprensivo Bonfigli di Corciano, in provincia di Perugia, grazie alla raccolta fondi effettuata, l’anno scorso, con la prima edizione di Assente Ingiustificato, cui si è associata una lotteria organizzata dai volontari di Cittadinanzattiva presenti sul territori, coordinati da Danilo Bellavita insieme a un gruppo di genitori.
Aver raggiunto l’obiettivo ha rappresentato un importante successo per l’Istituto e l’intera comunità di Corciano, reso ufficiale attraverso una cerimonia svoltasi sabato 12 aprile nell’ambito della quale il primo a prendere la parola è stato il dirigente scolastico, Aldo Covarelli, di fronte a una platea costituita quasi esclusivamente da bambini tra i 4 e i 13 anni, giunti in rappresentanza delle diverse scuole afferenti all’Istituto e perciò provenienti dalla Scuola dell’Infanzia, dalla Primaria e dalla Secondaria di primo grado.
Covarelli, con un linguaggio semplice e concreto, ha raccontato agli alunni tutto quello che era successo l’anno scorso: il progetto della UILDM per gli studenti che hanno «qualche problema in più», la lotteria, l’acquisto delle lavagne multimediali, dei computer e del banco per il «loro compagno che è in sedia a rotelle»; tutto questo grazie alle due associazioni venute in aiuto della scuola che «purtroppo non aveva i soldi per acquistare tutte queste cose così importanti». Significativo il suo passaggio quando dice ai bambini «… e quando andate a casa raccontatelo ai vostri genitori, è importante che siate voi a dir loro che cosa è stato fatto, perché ciò che è stato fatto, è stato fatto per voi, perché la scuola è vostra ed è a voi che dobbiamo dar conto delle nostre azioni. I beni donati non sono solo per i compagni con difficoltà ma per tutti voi».
Dopo i saluti degli esponenti di Cittadinanzattiva – oltre a Danilo Bellavita era presente Anna Rita Cosso, segretario Regionale di Cittadinanzattiva Umbria – è arrivato anche per me il momento di parlare a questi bambini rimasti fino a quel momento tranquilli e attenti. È stato istintivo per me ricordare loro un altro fondamentale aspetto oltre a quello giustamente rimarcato dal dirigente. «Se la scuola è vostra,» ho chiesto «cosa potete fare per essa e soprattutto per quei compagni che non ne possono usufruire pur avendone uguale diritto?».
Attraverso una modalità interattiva, quindi, fatta di domande – a cui prontamente i bambini rispondevano in coro – sulla loro esperienza a scuola, soprattutto rispetto al piacere dello stare insieme, associata a una serie di giochi di parole su termini quali appello, assente, giustificazione, malattia, e attraverso la spiegazione di come i sussidi donati potessero aiutare a superare alcuni ostacoli, si è arrivati alla possibilità di trasformare quell’ “Assente Ingiustificato” in “Tutti presenti”, proprio come la nostra locandina affermava l’anno scorso.
I bambini, però, ancor più degli adulti, hanno bisogno di azione e di concretezza. Inoltre, così come il preside aveva affidato loro il compito di raccontare a casa cosa fosse stato donato alla scuola, era chiaro che si aspettassero anche qualche indicazione sul da farsi per contribuire nel loro piccolo al progetto. L’unico strumento a disposizione per fare ciò era quello dell’sms solidale attivo in questi giorni di campagna, che ben rappresenta la possibilità concreta di realizzare grandi cose con piccoli gesti. Così, una volta spiegato il meccanismo, tanta è stata la loro gioia nel potersi adoperare lanciando in coro il numero 45509, mentre tra le dita sventolavano i segnalibro della campagna da portare a casa con la celebre frase di Victor Hugo che li aveva tanto colpiti: «Chi apre le porte di una scuola, chiude una prigione!».

(Cira Solimene, direttore operativo UILDM)

Con tag: , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Segreteria Nazionale UILDM

tel 049/8021001 – 757361, Fax 049/757033
direzionenazionale@uildm.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: